Intervento consulenziale per la certificazione ISO 9001:2008

http://www.fdgconsulenza.it/website/wp-content/uploads/2013/03/iso-9001-certified-logo.jpg
Un intervento chiave in mano mirato all’implementazione di un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2008

Il nostro intervento:

  • Analisi iniziale attraverso un check-up gratuito volto a determinare le esigenze dell’Azienda,
  • Pianificazione delle attività e definizione delle tempistiche,
  • Sviluppo dei sistemi di Gestione per la Qualità,
  • Attività di formazione sulle tematiche inerenti la Gestione della Qualità,
  • Effettuazione di visita ispettiva interna,

Presenza durante la visita dell’Ente di certificazione.

Documenti forniti all’Azienda:
  • Manuale del Sistema Qualità
  • Procedure
  • Istruzioni Operative
  • Modulistica

 

CONSULENZA E PROGETTAZIONE SUI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA’ ISO 9001

 

La certificazione ISO 9001 di un Sistema di Gestione per la Qualità è la dichiarazione di un ente certificatore, accreditato da ACCREDIA (l’ente italiano di accreditamento di Laboratori di prova, Organismi di certificazione e Organismi di ispezione), che il sistema stesso è conforme alla norma di riferimento UNI EN ISO 9001:2008 e che le procedure di gestione per la qualità vengono costantemente applicate da parte dell'azienda.


Le norme ISO 9000

 

I criteri di gestione per la qualità e i requisiti per l'assicurazione della qualità sono definiti dalle norme della famiglia ISO 9000, che costituiscono uno standard di riferimento adottato da oltre 100 Paesi.

 

L'applicazione delle ISO 9000 ha superato alla fine del 2000 la fase di transizione dovuta al programma decennale di revisione e miglioramento delle norme, denominato Vision 2000, che ha portato a un insieme di norme armonizzate che ben si adattano a qualunque realtà aziendale. Successivamente, tra il 2005 e il 2009, sono state apportate alcune migliorie che hanno portato a nuove edizioni della ISO 9000, della ISO 9001 e della ISO 9004.

 

Perché certificarsi

 

Se l'introduzione di un sistema di gestione per la qualità permette di razionalizzare e ottimizzare i processi gestionali e produttivi, la certificazione consente di dimostrare, mediante la dichiarazione di un ente indipendente ufficialmente riconosciuto, che l'azienda risponde ai requisiti della norma di riferimento ed è in grado di assicurare costantemente per i propri prodotti/servizi il livello di qualità dichiarato.

 

La certificazione è pertanto una garanzia del costante impegno profuso dall'azienda per il raggiungimento degli obiettivi di qualità e la ricerca della reciproca soddisfazione nei rapporti con clienti e fornitori.
Ai vantaggi derivati sul piano interno dall'introduzione di un sistema di gestione per la qualità - sinteticamente: la riduzione dei costi connessi con la non-qualità - si aggiunge, con l'ottenimento della certificazione ISO 9001, il possesso di un elemento distintivo che migliora sia l'immagine aziendale che la capacità di porsi su nuovi mercati, specie se stranieri, e consente la partecipazione a gare d'appalto per le quali la certificazione diventa sempre più un requisito essenziale.

 

L'iter di certificazione

 

L'iter che porta un'Azienda a dotarsi di un sistema di gestione per la qualità e a ottenerne la certificazione comprende i seguenti passi:

 

• Definizione della politica aziendale per la qualità.

 

• Analisi dell'organizzazione aziendale.

 

• Formulazione di un piano per l’introduzione di un sistema di gestione per la qualità (attività, tempi e costi).

 

• Formazione del Responsabile della Qualità.

 

• Redazione del Manuale della Qualità.

 

 • Definizione e redazione delle procedure di controllo dei processi aziendali.

 

• Definizione del sistema di registrazione e analisi dei dati.

 

• Addestramento del personale sulle procedure del sistema di gestione per la qualità.

 

• Introduzione, avviamento e ottimizzazione del sistema di gestione per la qualità.

 

• Valutazione finale del Sistema mediante una verifica ispettiva interna completa.

 

• Eventuali azioni correttive per l'eliminazione delle non conformità rilevate.

 

• Scelta dell'ente certificatore.

 

• Domanda di certificazione e consegna del Manuale della Qualità.

 

• Fase 1: Verifica della documentazione da parte dell'ente certificatore ed eventuali osservazioni.

 

• Eventuali azioni correttive al Sistema.

 

• Fase 2: Verifica ispettiva dell'ente certificatore sulla gestione dei processi aziendali.

 

Se l'esito della verifica ispettiva è positivo, il sistema di gestione per la qualità viene proposto per la certificazione ISO 9001, che viene solitamente rilasciata entro alcune settimane.

 

In presenza di lievi non conformità che non pregiudichino l'integrità del sistema, il sistema stesso viene comunque proposto per la certificazione, a fronte della comunicazione da parte dell'Azienda delle azioni che intende adottare per correggere le non conformità e l'impegno ad adottarle entro un breve periodo. Tali azioni saranno oggetto di verifica approfondita alla successiva verifica ispettiva per il mantenimento della certificazione.

 

Se l'esito è negativo (presenza di non conformità critiche), le non conformità riscontrate vengono segnalate all'azienda per le opportune azioni correttive e viene concordata una successiva visita di valutazione.

 

 

 

 
   


I sistemi certificati vengono sottoposti a verifiche periodiche - la prima normalmente entro sei/nove mesi, le successive con cadenza annuale - per la valutazione del mantenimento della certificazione di conformità delle attività aziendali ai requisiti specificati dalla norma UNI EN ISO 9001.